SICUREZZA

Ambiente & meteo

La gara si svolge su sentieri di montagna classificati EE che presentano tratti impegnativi in salita e in discesa, tratti attrezzati con scale, corde fisse e/o catene, possibile attraversamento di tratti innevati (a seconda della stagione), cenge e creste esposte, pietraie e ripidi tratti erbosi.
Per partecipare alla corsa è pertanto necessaria esperienza di montagna, assenza di vertigini, ottimo allenamento, prudenza, abbigliamento adeguato ad una temperatura che può andare da -5 a +30 gradi, ottima preparazione fisica e mentale, coscienza della lunghezza del percorso e delle sue peculiarità, abitudine a percorrere sentieri di montagna.

Alimentazione & idratazione

L’equilibrio tra idratazione e apporto energetico sono di vitale importanza durante la gara.
Ricordarsi di bere, nonché di rifornirsi tra un ristoro e l’altro, benché abbastanza vicini uno all’altro.
L’esatto equilibrio dev’essere mantenuto anche tra carboidrati e zuccheri, quindi mangiare assume un’importanza strategica.

Gestione della fatica

La fatica può essere causa di incidenti, lo stesso vale per l’assenza di concentrazione. E’ consigliabile, quindi, correre al di sotto dei propri limiti, pensando di razionalizzare le forze in caso che sopraggiunga il maltempo improvviso oppure al verificarsi di situazioni difficili.

Assicurazione individuale obbligatoria

In virtù anche di quanto al precedente articolato, è consigliato che i partecipanti siano in possesso di una valida assicurazione individuale che copra i rischi per infortuni/malattia/R.C. e che copra anche le spese di ricerca e soccorso in Italia.
Per i concorrenti membri dell’ITRA (International Trail Running Association) è possibile sottoscrivere un’assicurazione per le spese di ricerca, soccorso e rimpatrio, valida in tutto il mondo. Per maggiori informazioni >>

Cellulare obbligatorio

In caso di problemi tra un ristoro e l’altro, chiamare direttamente l’organizzazione a questo numero: 333/84.58.108

Ritiri

È previsto un “servizio scopa” che percorrerà il tracciato seguendo l’ultimo concorrente, in modo da essere d’aiuto ai ritirati ed evitare che eventuali infortunati rimangano senza assistenza.
Sono istituiti i seguenti cancelli orari:

- Rifugio Antonietta al Pialeral, ore 13:30

È possibile che, per motivi logistici, i concorrenti ritirati debbano attendere un po’ di tempo prima di essere riportati in zona arrivo. Ogni concorrente che si ritirerà dalla gara fuori dai punti prestabiliti, dovrà provvedere al rientro per proprio conto, comunicando subito il suo ritiro via sms al numero indicato sul pettorale di gara, il tutto esonerando comunque l’Organizzazione da ogni responsabilità al riguardo.

In caso di ritiro, è ovviamente possibile rientrare autonomamente alla partenza (salvo casi di pericoli oggettivi) comunicandolo tempestivamente all’organizzazione.

A tutela della salute dei partecipanti, il personale medico presente ai punti di controllo o lungo il percorso è abilitato a fermare il concorrente che non sarà giudicato idoneo al proseguimento della gara. In questo caso il concorrente dovrà seguire le indicazioni del personale medico, pena l’immediata squalifica.

TORNA SU